Grazia Ribaudo pittrice
Grazia Ribaudo disegnatrice pittrice
biografia le opere la critica esposizioni news stampa collaborazioni photo gallery links Digital Strategic Planner home
 
 


GRAZIA RIBAUDO
Forma e fondamento
Silvia Editrice, 2008
ISBN 978-88-88250-92-2

Richiedi una copia gratuita del
catalogo "Forma e Fondamento"
inviando il tuo recapito a
catalogo@graziaribaudo.it.


Nasce a Cantù (CO) nel 1975.
Disegnatrice autodidatta, si dedica alla pittura, al disegno e all’illustrazione satirica per riviste e pubblicazioni in ambito scolastico. Esordisce alla Biblioteca Civica di Mariano Comense nel 1994 esponendo lavori dedicati al conflitto nella ex-Jugoslavia: uno dei suoi disegni diviene manifesto istituzionale per l’adozione a distanza di bambini croati.

Dal 1997 si appassiona all'information technology, internet, web-design e web-development specializzandosi nella programmazione informatica.

Dal 2004 al 2007 frequenta la Libera Accademia di Pittura “Vittorio Viviani” di Nova Milanese con la guida di Alessandro Savelli.

Si ripropone con nuove tematiche e nuove tecniche nel 2005 in mostra collettiva in Villa Vertua a Nova Milanese. Il percorso di partecipazione e invito a rassegne tematiche prosegue con continuità: 2005, Nova Milanese, Rassegna “Bice Bugatti” (medaglia d’argento L.A.P.); Nova Milanese, Villa Vertua; 2006, Milano, Famiglia Artistica Milanese; Sesto San Giovanni, Centro Culturale Valmaggi; Nova Milanese, Rassegna “Giovanni Segantini” (medaglia d’argento L.A.P.); Villasanta; Iseo, Sale dell’Arsenale; Biassono, Villa Verri; Nova Milanese, Villa Vertua; Milano, finalista al Premio Oscar Signorini, Studio D’Ars invitata dall critica d’arte Valeria Vaccari.
Nel 2007 partecipa alla rassegna “Carosello Italiano”, collettiva itinerante a cura di Gabriella Brembati, presentata a Biella, Palazzo Boglietti, e a Castell’Arquato, Palazzo della Pretura; è presente alla Rassegna “Bice Bugatti” di Nova Milanese. Nel 2008 il Civico Museo Parisi Valle di Maccagno acquisisce una sua opera che viene esposta nella mostra “Acquisizioni 2008” a cura di Claudio Rizzi. E’ presente a Milano nell’ambito di “Fuori Miart 2008 (con)TemporaryArt - Tortona e dintorni” a “Identità dalla generazione anni ‘70”, a cura di Domenico Farinaro, allestita presso “Spazio Vuoto” e alla rassegna “Carosello Italiano” presso la “Casa dell’Energia”. A maggio viene invitata ad esporre 3 opere recenti nella mostra collettiva “Big Bang: Corpore et Anima” a cura di Marzia Frozen, allestita a Cervo (IM), presso l’Ex-oratorio Santa Caterina XII° Sec. A giugno viene selezionata per esporre a “Modularte: libero spazio in libera mente”, mostra collettiva a cura della giornalista e critica d’arte Emanuela Dho allestita a Genova, presso le sale del Palazzo Spinola di San Luca. Ad ottobre viene invitata ad esporre a Barletta (BA) presso il Centro Culturale Zerouno, nell’ambito di un progetto espositivo-didattico a cura di Francesca Mazzarelli.

Negli ultimi 2 anni si dedica con costanza e sperimentazione ad una ricerca artistica sui "nuovi linguaggi", le cui tematiche e soluzioni vengono proposte nel mese di maggio 2008 in “Forma e Fondamento”, mostra personale a cura del critico d'arte Claudio Rizzi a Nova Milanese, Villa Vertua, con il Patrocinio dell'Amministrazione Comunale.

Da giugno a novembre 2008, 16 opere di Grazia Ribaudo, alcune inedite, vengono esposte in mostra personale permanente a Milano, via Boccaccio, presso i locali della House&Loft Art Collection.

A novembre 2008 viene invitata alla III edizione del Premio Biennale di pittura Luigi Brambati, conseguendo il Primo Premio. L'opera premiata inaugura la collezione d'arte contemporanea della Provincia di Lodi.

Il 2009 è ricco di impegni con tre mostre a Roma curate da Antonietta Campilongo: febbraio "Living in a Still Life. Cronache di un inquinamento" presso la Fonderia delle Arti; febbraio "Bideceinge" presso l'ISA con il Patrocinio della Provincia di Roma; marzo "Ti riciclo in arte" presso il Museo Archeologico di Valmontone. Ad Aprile esposizione a Milano presso lo Spazio Tadini nella collettiva "Luci della ribalta" a cura del critico d'arte Claudio Rizzi in un palcoscenico di alto livello che la vede in esposizione insieme a docenti di Brera e Maestri dell'Arte Contemporanea Lombarda. Lo stesso mese è presente alla mostra "SUGGESTIONI, poetiche e tematiche dalle raccolte del Museo" presso il Civico Museo Parisi-Valle di Maccagno, il mese successivo viene invitata al Premio Maccagno.

Dal 30 agosto al 27 settembre 2009 espone in triplice personale a Mantova, Galleria Errepi Arte, in "Allegorie della scrittura: Mario De Leo, Raffaele Penna, Grazia RIbaudo", mostra a cura di Paola Artoni e Claudio Rizzi nel contesto del Festivaletteratura. Organizzata in collaborazione con il Comune di Mantova e il Comune di Maccagno, con il Patrocinio di Regione Lombardia, Provincia di Mantova e Provincia di Varese, dal 3 ottobre all'8 novembre 2009 la mostra viene proposta al Civico Museo Parisi-Valle di Maccagno

Partecipa alla mostra itinerante "I muri dopo Berlino" con tappa a fine 2009 a Milano, Spazio Tadini, nel corso del 2010 a Scicli (Ragusa) e Valona (Albania).

A Dicembre 2010, l'organizzazione del Premio Brambati riserva ai vincitori delle precedenti edizioni l'allestimento di una personale presso lo Spazio Soave di Codogno (LO). Grazia Ribaudo è presente quale vincitrice del I° Premio 2008.

Nel 2011, anno del 150° Anniversario dell'Unità d'Italia viene inserita nel gruppo di artisti che accompagna la mostra itinerante "CERA MEMORIA, pagine di tempo e di storia dal Museo delle Cere della Postumia" a cura di Claudio Rizzi e Nanni Rossi, con tappa al Civico Museo Parisi-Valle di Maccagno (VA) e Sabbioneta (MN). Il polittico "Flags" esposto a Maccagno viene richiesto ed esibito in manifestazione collaterale a Rivalta sul Mincio (MN), Corte Settefrati.

Diverse le collaborazioni editoriali e aziendali per l'utilizzo dell'arte di Grazia Ribaudo in immagine e rappresentanza di iniziative culturali a carattere nazionale.

Vive a Limido Comasco (Como) e ha studio a Bovisio Masciago (Milano).



 
 
X-Mailer    UnderNet    Flags    Sintesi    X-Mailer-digitale    studi & bozzetti    archivio     © 2009 Grazia Ribaudo - email